Tecnologia

Innovazione su misura, con tecnologie d’avanguardia

Le coppe personalizzate ONEBra sono realizzate tramite una tecnologia di stampa 3D applicate  d’avanguardia e l’uso di materiali certificati per il contatto con la pelle. Ogni coppa ONEBra è diversa, perchè rispecchia chi l’ha acquistata e si adatta perfettamente alle sue esigenze con l’utilizzo della stampa 3D in medicina.

Ma come è possibile creare una coppa per reggiseno che restituisca una naturale fisionomia del seno?

COPPA ONEBra_04

La scansione del seno

Possiamo pensare alla  scansione come ad una fotografia tridimensionale. In una fotografia, normalmente si può apprezzare solo larghezza e altezza degli oggetti rappresentati, in una scansione, invece, abbiamo informazioni precise anche sulla profondità. Questo è cruciale per creare un modello 3D che può essere realizzato con la stampante 3D.  La maggior parte dei cellulari sfruttano la propria fotocamera, ma sono poco precisi, altri invece sfruttano un componente dedicato chiamato Lidar Scanner che garantisce un’alta precisione e segue la fisionomia del corpo fino ad un dettaglio di 0.5 mm.

Per questo motivo ONEBra acquisisce ed elabora solo scansioni ottenute tramite Lidar Scanner per fornire alle nostre clienti un prodotto della massima qualità e all’avanguardia sotto ogni aspetto.

La stampa 3D

In fase di ordine, oltre ai soliti dati anagrafici e di indirizzo, viene richiesta la scansione del seno che utilizziamo per costruire la coppa ONEBra e realizziamo con stampa 3D.

Ma come funziona la stampa 3D?

Si tratta di un metodo innovativo per creare oggetti di forme e dimensioni prima semplicemente impensabili. La nostra coppa e il duo comfort ONEBra ne sono un esempio.
Nella figura qui sotto si può osservare lo “scheletro” delle nostre coppe che da un lato, quello a contatto con il corpo, segue perfettamente la tua fisionomia, e dall’altro compensa l’asimmetria, ovvero la differenza con l’altro seno.
Guardando l’immagine si può notare che la coppa è cava al suo interno, con dei fori di piccola dimensione nei pressi dei bordi, per maggior stabilità, e di maggiore dimensione in prossimità del capezzolo, per maggior traspirabilità, elasticità e morbidezza. Il design cavo della coppa è pensato per ospitare del materiale di differente densità per raggiungere il peso ottimale.

Non sarebbe possibile produrre un simile oggetto con tecniche manifatturiere tradizionali

Questo oggetto viene creato tramite la tecnica Multi Jet Fusion dell’HP, una stampante 3D che a partire da una geometria personalizzata, diversa per ogni donna, chiamata modello 3D, genera una coppa del tutto unica.

COPPA ONEBra_01
COPPA ONEBra_03
COPPA ONEBra_02
1|3

Geometria personalizzata della coppa

La scansione del seno, che riceviamo a seguito dell’ordine, non è di per sé un modello 3D pronto per la stampa. Per trasformare una scansione del seno in un modello 3D utilizziamo un software di modellazione 3D, che tramite una serie di manipolazioni geometriche semi-automatizzate riescono a creare la coppa ONEBra.

Una volta completato il processo, il modello 3D viene inviato alla stampante 3D che dà vita allo scheletro della coppa ONEBra.

Screenshot
Screenshot
1|2

Materiali innovativi

Il materiale che compone lo scheletro della coppa è in poliuretano termoplastico, un materiale flessibile che può essere riciclato nello stesso processo di stampa in ottica di una vera e propria economia circolare oltre ad essere certificato per il contatto sulla pelle.

Lo scheletro viene rivestito da un’ulteriore struttura stampata in 3D con un differente materiale, un elastomero termoplastico, al fine di aumentare la morbidezza e conferire una naturalezza al tatto. La scelta di un materiale termoplastico risiede nelle sue proprietà: eccellente resistenza agli agenti atmosferici, alle alte temperature e all’esposizione solare ma soprattutto possono essere facilmente fusi e stampati in nuovi prodotti senza perdere le loro proprietà.

 

Sostenibilità

La sostenibilità dei reggiseni risiede nella loro conformità allo STANDARD 100 di OEKO-TEX®,

scopri di più nella pagina dedicata:

Brevetti e Certificazioni

Domanda di brevetto internazionale n. PCT/IB2023/062706 (estensione della domanda n. 102022000025716) dal titolo: “Protesi al seno” è stata depositata il 14/12/2023

Dichiarazione di conformità come dispositivo medico registrato su database europeo EUDAMED e sul Ministero della Salute Italiano il 13-2-2024 come protesi mammaria esterna.

Leggi l’articolo su Repubblica.it >>